Anatole Lebreton

Profumiere Creatore
PERFUMISTA

 

 

E ‘più di un semplice profumo, sei tu!

 

Grimoire

Una finestra spalancata lascia entrare l’odore delle erbe dai campi e dai giardini. Della polvere aleggia silenziosa nell’aria illuminata dal sole che rosseggia.Di lontano, canti profani distolgono lo studioso dalle pagine consumate.Opera, o saggio, con formule ermetiche e rilascia I tuoi segreti profumati d’olibano.

 

Bois Lumière

Dal mare in lontananza nasce un vento secco e caldo, un scirocco di helicriso che soffia sulla pelle sognante per ore e ore.  E’ la storia di un corpo abbronzato e di un paesaggio sfolgorante, di una luce abbagliante che scorre come un folto miele e si diffonde su un languido bosco

 

L’Eau Scandaleuse

Come una danza, una lotta, la carne della tuberosa si mescola con la pelle secca del cuoio e il duo langue su un tappeto spumeggiante.L’animalità dell’altro risponde e si abbraccia, si accoppia con insolenza e sensualità. Un profumo carnale e inebriante, che ne fa troppo, scandalosamente.

 

Cornaline

Al mattino, è un saluto al sole, un’imperatrice scalza in un giardino esotico che accarezza gli ylang che fioriscono. La sera, è un tango argentino, una prelibatezza afrodisiaca, focosa ed estremamente sensuale.Soccomberai alla tentazione?

 

Incarnata

Una polvere luminosa si posa su un taffetas d’ambra e vaniglia. Un filo di rossetto, un tocco iridescente di lampone sulle gote, una manciata di fiori freschi sul décolleté ed eccola abbigliata.

 

L’Eau de Merzhin

Un’ode vegetale sul letto di fieno secco.

Un profumo d’infanzia per passeggiare nei prati, per attraversare i morbidi boschi della campagna bretone e passeggiare nelle misteriose brughiere.